Questa pagina è tradotta automaticamente dal rumeno all'italiano.

Scaricare BT Pay

Eseguire la scansione del codice con il telefono cellulare, a seconda del sistema telefonico in uso.

Scaricare BT Pay

Eseguire la scansione del codice con il telefono cellulare, a seconda del sistema telefonico in uso.

Scaricare BT Pay

Eseguire la scansione del codice con il telefono cellulare, a seconda del sistema telefonico in uso.

Scaricare NeoBT

Eseguire la scansione del codice con il telefono cellulare, a seconda del sistema telefonico in uso.

Scaricare NeoBT

Eseguire la scansione del codice con il telefono cellulare, a seconda del sistema telefonico in uso.

Scaricare NeoBT

Eseguire la scansione del codice con il telefono cellulare, a seconda del sistema telefonico in uso.

Scarica BT24

Eseguire la scansione del codice con il telefono cellulare, a seconda del sistema telefonico in uso.

Scarica BT24

Eseguire la scansione del codice con il telefono cellulare, a seconda del sistema telefonico in uso.

L'app che conosce la fattura elettronica
ATTIVARE

Call Center

PESTE
20
MIN
TEMPI DI ATTESA
10
CLIENTELA
IN CONVERSAZIONE
9
CLIENTELA
IN SOSPESO
0264 308 028 o *8028 Il numero è disponibile su qualsiasi rete nazionale.
0264 303 003 Linea diretta per tutti i rumeni che si trovano fuori dal paese, compresa l'assistenza in inglese.
Ricerche più frequenti

Panoramica delle sovvenzioni agroalimentari

Se siete una piccola o media impresa, una micro, piccola o media impresa che opera nel settore agricolo, potete accedere a sovvenzioni e micro-sovvenzioni dei fondi europei per il capitale circolante.

Vi invitiamo a scoprire maggiori dettagli nell'ordinanza di emergenza per i 2 schemi di finanziamento e le aree di attività delle aziende ammissibili.

Buono a sapersi

  • Per le micro sovvenzioni e le sovvenzioni in conto capitale, le domande ammissibili saranno selezionate in ordine di presentazione. Si segue la regola
    primo arrivato - primo servito.
  • Se siete clienti BT, apriremo automaticamente il vostro sottoconto di sovvenzione una volta ricevuto l'elenco dei richiedenti dal Ministero dell'Agricoltura e dello Sviluppo rurale e dal Ministero dell'Imprenditoria e del Turismo.
  • Se non siete ancora clienti BT, potete aprire il vostro conto corrente online qui. Potrete inoltre usufruire automaticamente dell'Internet & Mobile Banking, per effettuare transazioni online. Apriremo automaticamente il vostro sottoconto per le sovvenzioni non appena riceveremo l'elenco dei richiedenti dal Ministero dell'Agricoltura e dello Sviluppo rurale e dal Ministero dell'Imprenditoria e del Turismo.
  • Tutte le transazioni da e verso il conto sovvenzioni sono gratuite.

Passi da compiere

1

Applicare

Fate domanda nel portale e scegliete BT come banca partner in questo programma.

2

Compilate i vostri dati di identificazione online

3

Ottieni l'approvazione

Il Ministero esamina tutte le domande e approva quelle ammissibili. Successivamente viene firmato il contratto di sovvenzione.

4

Ottieni i soldi nel tuo account

Una volta che il Ministero ci ha inviato la sovvenzione, la trasferiamo sul vostro conto.

Tipi di sovvenzioni

Ha un valore di 5.000 euro e viene assegnato una sola volta, su base contrattuale. Possono beneficiarne i seguenti tipi di imprese:

  • PMI attive nel settore dell'agricoltura, dell'acquacoltura, della piscicoltura e dell'industria alimentare che dimostrino, attraverso i bilanci presentati, di non avere dipendenti con contratto di lavoro individuale al 31 dicembre 2019
  • PFA (persone fisiche autorizzate), IPE (imprese individuali) e AF (imprese familiari) operanti nei settori dell'agricoltura, dell'acquacoltura, della piscicoltura e dell'industria alimentare, inclusi nell'elenco delle attività ammissibili allegato al decreto governativo d'urgenza n. 44/2008.

Le PMI devono soddisfare contemporaneamente le seguenti condizioni: 

  • attività per almeno 3 mesi di calendario prima del 31 dicembre 2019  
  • un fatturato di almeno 5.000 euro (equivalente in RON) al 31 dicembre 2019, ad eccezione dei beneficiari che hanno costituito la propria impresa nel 2019 con un fatturato inferiore a 5.000 euro, per i quali la soglia minima di fatturato è calcolata moltiplicando il numero di mesi completi di attività nel 2019 per la somma di 415 euro
  • attività mantenuta per almeno 6 mesi dopo l'assegnazione del microgrant
  • non aveva dipendenti con contratto di lavoro al 31.12.2019

I PFA, II e AF regolamentati dalla GEO 44/2008 devono soddisfare contemporaneamente le seguenti condizioni:

  • attività corrente/operativa per un minimo di 3 mesi di calendario prima del 31 dicembre 2019  
  • attività mantenuta per almeno 6 mesi dopo l'assegnazione del microgrant  
  • non vi è alcuna decisione di recupero degli aiuti di Stato
  • non sono soggetti a procedure di concordato, liquidazione, insolvenza o fallimento
  • non hanno presentato domanda di aiuto di Stato ai sensi della misura 2 per le sovvenzioni provenienti da fondi esterni non rimborsabili

Per saperne di più, consultate la guida.

È rivolto a PMI, aziende agricole, cooperative agricole, gruppi di produttori, organizzazioni di produttori nei settori dell'agricoltura, dell'acquacoltura, della piscicoltura e dell'industria alimentare. Viene assegnato come segue:

  • Per le PMI con un fatturato nel 2019 compreso tra 5.000 e 33.350 euro, l'importo della sovvenzione è di 5.000 euro.
  • Per le PMI con un fatturato nel 2019 superiore a 33.350 euro, l'importo della sovvenzione può essere pari al 15% del fatturato nel 2019, ma non superiore a 120.000 euro.

I beneficiari devono cofinanziare il 15% dell'importo della sovvenzione.

Per poter beneficiare della sovvenzione, i richiedenti devono soddisfare contemporaneamente le seguenti condizioni: 

  • Realizzare un utile operativo dall'attività corrente/operativa, cioè dall'attività operativa, in uno degli ultimi tre esercizi finanziari precedenti alla presentazione della domanda di sovvenzione, secondo i bilanci presentati
  • Partecipare alla costituzione del capitale circolante con un minimo del 15% del valore della sovvenzione al momento del suo utilizzo.
  • mantenere o, se del caso, aumentare il numero di dipendenti dalla data di presentazione della domanda per un periodo di almeno 6 mesi alla data di concessione delle sovvenzioni, ad eccezione dei contratti individuali di lavoro stipulati per i lavoratori stagionali e/o a giornata
  • Codice CAEN per il quale si chiede l'autorizzazione dell'aiuto di Stato secondo le disposizioni di legge in vigore al 31.12.2019

Vi invitiamo a trovare maggiori informazioni nella guida e nella procedura di attuazione della sovvenzione pubblicata nella Gazzetta Ufficiale.