Questa pagina è tradotta automaticamente dal rumeno all'italiano.

Scaricare BT Pay

Eseguire la scansione del codice con il telefono cellulare, a seconda del sistema telefonico in uso.

Scaricare BT Pay

Eseguire la scansione del codice con il telefono cellulare, a seconda del sistema telefonico in uso.

Scaricare BT Pay

Eseguire la scansione del codice con il telefono cellulare, a seconda del sistema telefonico in uso.

Scaricare NeoBT

Eseguire la scansione del codice con il telefono cellulare, a seconda del sistema telefonico in uso.

Scaricare NeoBT

Eseguire la scansione del codice con il telefono cellulare, a seconda del sistema telefonico in uso.

Scaricare NeoBT

Eseguire la scansione del codice con il telefono cellulare, a seconda del sistema telefonico in uso.

Scarica BT24

Eseguire la scansione del codice con il telefono cellulare, a seconda del sistema telefonico in uso.

Scarica BT24

Eseguire la scansione del codice con il telefono cellulare, a seconda del sistema telefonico in uso.

Call Center

PESTE
20
MIN
TEMPI DI ATTESA
10
CLIENTELA
IN CONVERSAZIONE
9
CLIENTELA
IN SOSPESO
0264 308 028 o *8028 Il numero è disponibile su qualsiasi rete nazionale.
0264 303 003 Linea diretta per tutti i rumeni che si trovano fuori dal paese, compresa l'assistenza in inglese.
Ricerche più frequenti

Documenti utili in relazione a BT

Informazioni utili

Il Common Reporting Standard (CRS ) è stato adottato a livello dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) per l'applicazione dello scambio automatico di informazioni nel settore fiscale, il cui obiettivo è riscuotere meglio le imposte e le imposte e ridurre la frode e l'evasione fiscali transfrontaliere¹.

A livello dell'Unione Europea, il CRS è stato attuato attraverso la Direttiva 2014/107/UE sullo scambio automatico obbligatorio di informazioni nel settore fiscale, che è stata successivamente recepita nella legislazione nazionale dalla legge n. 207/2015 sul codice di procedura fiscale, entrata in vigore il 01.01.2016.

Tenendo conto delle disposizioni del codice di procedura fiscale, come sono state modificate dall'ordinanza governativa di emergenza n. 102 dal 29.06.2022, per la modifica e il completamento della Legge n. 207/2015 del Codice di Procedura Fiscale, Banca Transilvania ti informa della possibilità di selezionare e riportare informazioni sui tuoi conti, alle condizioni previste dalla legge. Pertanto, in qualità di istituto finanziario soggetto alla comunicazione, Banca Transilvania ha l'obbligo giuridico di applicare le norme in materia di informativa fiscale e di diligenza ai contribuenti residenti negli Stati con i quali la Romania si è impegnata attraverso uno strumento giuridico di diritto internazionale e di migliorare gli adempimenti fiscali internazionali.

Nell'adempimento di tali obblighi, la Banca riferirà all'Agenzia Nazionale per l'Amministrazione Fiscale (A.N.A.F.), l'autorità competente in Romania per l'esercizio di tutti i diritti e l'adempimento di tutti gli obblighi relativi allo scambio di informazioni a fini fiscali) le seguenti informazioni relative a ciascun conto oggetto di comunicazione:

  1. Nel caso di una persona fisica che è una persona oggetto di segnalazione e che è titolare di tale conto: nome, indirizzo, giurisdizione o giurisdizioni di residenza, numero/i di identificazione fiscale e data e luogo di nascita;
  2. Nel caso di un'entità titolare di un conto e di una persona soggetta a segnalazione: nome, indirizzo, giurisdizione o giurisdizioni di residenza e numero/i di identificazione fiscale;
  3. Nel caso di un'entità titolare di un conto che, dopo l'applicazione delle procedure di adeguata verifica fiscale, è identificata come avente una o più persone che esercitano il controllo e che sono persone soggette a segnalazione: a) il nome, l'indirizzo, la giurisdizione o le giurisdizioni di residenza e il numero o i numeri di identificazione fiscale dell'entità, nonché b) il nome, l'indirizzo, la giurisdizione o le giurisdizioni di residenza e il numero o i numeri di identificazione fiscale e la data e il luogo di nascita di ciascuna persona soggetta a segnalazione;
  4. il numero di conto o il suo equivalente funzionale in assenza di un numero di conto;
  5. il saldo o l'importo del conto valido alla fine dell'anno civile pertinente o alla fine di un altro adeguato periodo di rendicontazione, o la chiusura del conto in cui il conto è stato chiuso durante l'anno civile pertinente;
  6. nel caso di un conto di deposito, l'importo lordo totale degli interessi pagati o accreditati sul conto durante l'anno civile pertinente o altro adeguato periodo di riferimento;
  7. nel caso di conti non descritti al punto 7, l'importo lordo totale pagato o accreditato al titolare del conto in relazione a tale conto durante l'anno civile pertinente o altro adeguato periodo di rendicontazione per il quale l'istituzione finanziaria tenuta alla comunicazione è tenuta o obbligata a pagarlo, compreso l'importo aggregato di eventuali rimborsi versati al titolare del conto durante l'anno civile pertinente o altro adeguato periodo di comunicazione.

Tali informazioni saranno comunicate all'A.N.A.F. nell'anno solare successivo a quello a cui si riferiscono, nella valuta in cui è espresso il conto, essendo successivamente oggetto di un trasferimento di dati effettuato da A.N.A.F., al di fuori del territorio della Romania, verso Stati membri dell'Unione Europea o verso altri Stati aderenti al meccanismo di segnalazione automatica.

Il trattamento dei dati personali è effettuato da Banca Transilvania S.A. sulla base dei suoi obblighi legali e in conformità con le disposizioni del regolamento (UE) 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE (regolamento generale sulla protezione dei dati) . I dettagli relativi al trattamento dei dati personali effettuato dalla Banca sono reperibili in: BT Privacy Policy.

Tenendo conto delle procedure di rendicontazione e di due diligence fiscale attuate al fine di scambiare informazioni sui conti finanziari, come sopra menzionate, Banca Transilvania ti offre una serie di informazioni aggiuntive per una migliore comprensione da parte tua delle nozioni fornite dalla normativa specifica:

Per conto finanziario si intende un conto gestito da Banca Transilvania, come definito in O.U.G. nr. 102 dal 29.06.2022.

Per conto soggetto a segnalazione si intende un conto finanziario gestito da Banca Transilvania e detenuto da una o più persone soggette a segnalazione, o da un ENF passivo presso una o più persone che esercitano il controllo, che sono persone soggette a segnalazione, a condizione che sia stato identificato come tale nell'ambito di procedure di dovuta diligenza fiscale. Una volta che un conto è considerato un conto oggetto di comunicazione, mantiene tale funzione fino alla data in cui cessa di essere un conto oggetto di comunicazione, anche se il saldo o il valore del conto è pari a zero o è negativo o non vi è alcun importo pagato o accreditato su tale conto o in relazione a tale conto.

Se un conto è identificato come conto oggetto di comunicazione, a seconda della sua situazione alla fine dell'anno civile pertinente o di un altro adeguato periodo di comunicazione, le informazioni relative a tale conto sono segnalate come se si trattasse di un conto soggetto a segnalazione per tutto l'anno civile o per altri periodi di comunicazione appropriati durante i quali è stato identificato come tale.

Quando un conto oggetto di comunicazione viene chiuso, le informazioni riportate su tale conto devono coprire il periodo durante il quale è stato aperto.

ENF indica qualsiasi entità che non sia un'istituzione finanziaria.

ENF passivo significa qualsiasi cosa:

  1. ENF che non è un ENF attivo; o
  2. un soggetto di investimento di cui alla lettera b), punto 17 della sottosezione A, dell'O.U.G. n. 102/29.06.2022, (il cui reddito lordo proviene principalmente dalle attività di investimento, reinvestimento o negoziazione di attività finanziarie, se l'entità è gestita da un'altra entità che sia un istituto di deposito, un istituto di custodia, una determinata compagnia di assicurazione o un ente di investimento) che non sia un istituto finanziario di una giurisdizione partecipante.

ENF attivo indica qualsiasi ENF che soddisfi uno dei seguenti criteri:

  1. meno del 50 % del reddito lordo dell'ENF per l'anno civile precedente è costituito da reddito passivo e meno del 50 % delle attività detenute da ENF durante l'anno civile precedente sono attività che producono o sono detenute per produrre reddito passivo;
  2. Le azioni ENF sono regolarmente negoziate in un mercato regolamentato o ENF è un'entità correlata di un'entità le cui azioni sono regolarmente negoziate in un mercato regolamentato;
  3. ENF è un'entità governativa, un'organizzazione internazionale, una banca centrale o un'entità interamente posseduta da una o più di queste entità;
  4. tutte le attività della ENF consistono essenzialmente nel detenere (in tutto o in parte) le azioni sottoscritte emesse da una o più controllate le cui operazioni o attività sono diverse dalle attività di un istituto finanziario o nel finanziamento e nella prestazione di servizi a tali controllate. Tuttavia, un'entità non ha lo status di entità attiva se opera (o si presenta) come un fondo di investimento, come un fondo di private equity, un fondo di venture capital, un fondo di acquisizione del debito di una società o qualsiasi altra impresa di investimento il cui scopo sia acquisire o finanziare società e detenere capitale in tali società, rappresentare beni strumentali a fini di investimento;
  5. ENF non svolge ancora attività commerciali e non le ha mai svolte prima, ma investe capitali in attività con l'intenzione di svolgere un'attività commerciale diversa da quella di un istituto finanziario, a condizione che ENF non possa beneficiare di tale eccezione dopo la data in cui sono trascorsi 24 mesi dalla data iniziale di istituzione dell'ENF;
  6. ENF non è un'istituzione finanziaria da 5 anni ed è in fase di liquidazione delle sue attività o di ristrutturazione, con l'intenzione di continuare o riprendere le operazioni in attività diverse da quelle di un istituto finanziario;
  7. Le attività di ENF consistono principalmente in operazioni di finanziamento e copertura con o per conto di entità affiliate che non sono istituzioni finanziarie e l'ENF non fornisce servizi di finanziamento o di copertura a nessun'altra entità che non sia un'entità assimilata, a condizione che il gruppo a cui appartengono tali entità affiliate svolga principalmente un'attività diversa dalle attività di un istituto finanziario; o
  8. ENF soddisfa tutte le seguenti condizioni:
  1. è stabilito e svolge la sua attività in Romania o in un'altra giurisdizione di residenza esclusivamente per scopi religiosi, caritatevoli, scientifici, artistici, culturali, sportivi o educativi; o è stabilito e svolge la sua attività in Romania o in un'altra giurisdizione di residenza ed è un'organizzazione professionale, un'associazione commerciale, una camera di commercio, un'organizzazione del lavoro, un'organizzazione nel settore agricolo o orticolo, un'associazione civica o un'organizzazione che opera esclusivamente per la promozione del benessere sociale;
  2. è esente dall'imposta sul reddito in Romania o in un'altra giurisdizione di residenza;
  3. non ha azionisti o soci che hanno diritti di proprietà o benefici relativi al suo patrimonio o reddito;
  4. la legge nazionale applicabile all'ENF o altra giurisdizione di residenza dell'ENF o i documenti costitutivi dell'ENF non consentono che alcun reddito o attività dell'ENF sia distribuito o utilizzato a beneficio di un privato o di un ente non caritatevole se non allo scopo di svolgere attività di beneficenza dell'ENF o come pagamento di un ragionevole compenso per i servizi resi o come pagamento che rappresenta il valore equo di mercato del bene che ENF ha acquistato; E
  5. la legislazione nazionale applicabile all'ENF o altra giurisdizione di residenza dell'ENF o i documenti che istituiscono l'ENF richiedono che, al momento della liquidazione o dello scioglimento dell'ENF, tutti i suoi beni siano distribuiti a un ente governativo o altra organizzazione senza scopo di lucro o rientrino nel governo della Romania o in un'altra giurisdizione di residenza dell'ENF o in qualsiasi sua suddivisione politica.

Per giurisdizione dichiarante si intende:

  1. qualsiasi altro Stato membro dell'Unione europea;
  2. qualsiasi giurisdizione diversa dagli Stati membri dell'Unione europea come definiti nella sezione 1 paragrafo 1 lettera a) dell'Accordo multilaterale delle autorità competenti per lo scambio automatico di informazioni sui conti finanziari, firmato a Berlino il 29 ottobre 2014, ratificato dalla legge n. 70/2016, con il quale la Romania o l'Unione europea, a seconda dei casi, ha in vigore un accordo in base al quale esiste l'obbligo di tale giurisdizione di fornire le informazioni previste dalla sezione 2 punto 2 dell'accordo ratificato dalla legge n. 70/2016.

Numero di identificazione fiscale indica un numero di identificazione fiscale o il suo equivalente funzionale se non esiste uno o più numeri di identificazione fiscale. Un numero di identificazione fiscale è una combinazione univoca di lettere o numeri, assegnata da una giurisdizione a una persona fisica o giuridica e utilizzata per identificare la persona fisica o giuridica allo scopo di far rispettare le leggi fiscali di tale giurisdizione.

Persona oggetto di comunicazione: una persona residente in una giurisdizione oggetto di segnalazione ma che non è:

  1. una società il cui capitale è regolarmente negoziato in uno o più mercati regolamentati;
  2. qualsiasi società che sia un'entità collegata a una società di cui alla lettera a);
  3. un ente governativo;
  4. un'organizzazione internazionale;
  5. una banca centrale; o
  6. un istituto finanziario.

Titolare del conto: indica la persona inclusa in un elenco o identificata come titolare di un conto finanziario da Banca Transilvania. Una persona, diversa da un ente finanziario, che detiene un conto finanziario a beneficio o in nome di un'altra persona, che agisce in qualità di agente, depositario, fiduciario, firmatario, consulente per gli investimenti o intermediario, non è considerata titolare di un conto. In questi casi, l'altra persona è considerata il titolare del conto.

Per ulteriori informazioni sugli obblighi di dichiarazione fiscale e di due diligence applicabili, si rimanda alle disposizioni pertinenti della legge n. 207/2015 sul codice di procedura fiscale, come modificato dall'ordinanza governativa di emergenza n. 102 dal 29.06.2022.

¹ Alla data di pubblicazione del presente avviso, il numero degli Stati partecipanti al meccanismo di segnalazione di cui sopra è pari a 117. È possibile consultare l'elenco aggiornato accedendo al seguente link: https://www.oecd.org/tax/exchange-of-tax-information/crs-mcaa-signatories.pdf

Al fine di allinearsi ai requisiti FATCA, Banca Transilvania SA si è registrata presso l'Internal Revenue Service come istituto partecipante, con lo status di FFI registrato ritenuto conforme - Lead di un gruppo affiliato ampliato.

Cosa si intende per FATCA?

FATCA = Foreign Account Tax Compliance Act / Foreign Account Compliance Act

Il FATCA è un requisito legislativo - un documento di conformità fiscale - volto a raccogliere dati, da parte delle autorità fiscali statunitensi, su conti detenuti da residenti statunitensi al di fuori degli Stati Uniti.

Banca Transilvania partecipa al FATCA?

A seguito dell'entrata in vigore dell'accordo di collaborazione intergovernativa concluso tra le autorità fiscali rumene e statunitensi, al fine di allinearsi ai requisiti FATCA, Banca Transilvania SA si è registrata presso l'Internal Revenue Service come istituzione partecipante, con lo status di FFI registrato ritenuto conforme - capofila di un gruppo affiliato ampliato.

Il numero di identificazione (Global Intermediary Identification Number - GIIN) di Transilvania Bank è 4ID1WZ.00000.LE.642.

Inoltre, le entità all'interno del BT Financial Group interessate dai requisiti FATCA si sono registrate sul sito web dell'Internal Revenue Service come entità partecipanti, con i seguenti numeri di identificazione (GIIN):

BT Titoli: 4ID1WZ.00001.ME.642

BT Asset Management: 4ID1WZ.00002.ME.642 Filiale di BT Italia: 4ID1WZ.00000.BR.380

Nota: La filiale BT Italia è soggetta ai requisiti della legislazione italiana, a seguito della quale le relative segnalazioni saranno effettuate da BT Italia alle autorità fiscali italiane.

Qual è lo scopo di fatca?

FATCA si propone di:

  • prevenire e combattere l'evasione fiscale generata dall'attività transfrontaliera dei residenti negli Stati Uniti
  • aumentare le entrate di bilancio identificando tutti i tipi di entrate ottenute al di fuori dei territori degli Stati Uniti dai contribuenti al bilancio degli Stati Uniti

Le disposizioni fatca sono obbligatorie per gli istituti finanziari in Romania?

La Romania, come la maggior parte dei paesi europei, ha concluso l'accordo intergovernativo ("IGA") in modo che il FATCA sia applicabile ai sensi della legislazione del nostro paese (legge n. 233/08.10.2015).

A questo proposito, tutte le istituzioni finanziarie in Romania hanno l'obbligo di identificare i contribuenti del bilancio degli Stati Uniti e di comunicare i loro dati identificativi e finanziari alle autorità fiscali rumene al fine di scambiare lo scambio reciproco di informazioni da effettuare tra le autorità fiscali rumene e statunitensi.

Indipendentemente dal fatto che i moduli richiesti dalla legge siano compilati dai clienti o meno, le disposizioni legali obbligano gli istituti finanziari a comunicare i loro dati.

Banca Transilvania è più severa delle altre banche rumene nell'applicazione del FATCA?

Non.

A seguito dell'entrata in vigore dell'accordo di collaborazione intergovernativa concluso tra le autorità fiscali rumene e statunitensi, al fine di allinearsi ai requisiti FATCA, Banca Transilvania SA si è registrata presso l'Internal Revenue Service come istituzione partecipante.

Pertanto, Banca Trasilvania si conforma a quanto previsto dalla Legge nr. 233/08.10.2015, applicabile a tutte le istituzioni finanziarie e altri intermediari finanziari in Romania.

Se Banca Transilvania non rispettasse le disposizioni della FATCA, tutte le entrate sue e dei suoi clienti aventi come fonte le transazioni effettuate/avviate dagli Stati Uniti, come dividendi e interessi pagati da società statunitensi, sarebbero soggette a una ritenuta alla fonte del 30%.

Come vengono classificati i clienti della banca in base alla data di avvio del rapporto commerciale?

La data di inizio per l'applicazione delle disposizioni FATCA è il 01.07.2014.

Persone fisiche e giuridiche con le quali la banca ha instaurato un rapporto d'affari

  • prima di questa data = clienti preesistenti
  • dopo questa data = nuovi clienti iscritti

Quali sono gli indici dell'ENTITÀ statunitense (persone giuridiche)?

Per i clienti preesistenti (non cumulativi):

  • Paese di registrazione degli Stati Uniti;
  • l'indirizzo della sede legale negli Stati Uniti (paese);
  • indirizzo di corrispondenza (paese) USA;
  • Residenza fiscale negli Stati Uniti (paese);
  • uno qualsiasi dei titolari effettivi di un'entità che dispone di uno qualsiasi degli indici:
  1. Cittadinanza statunitense;
  2. il paese di nascita degli Stati Uniti;
  3. Indirizzo di residenza/residenza/corrispondenza negli Stati Uniti;
  4. documento d'identità rilasciato da un'autorità statunitense;
  5. residenza fiscale negli Stati Uniti.

Per i nuovi clienti iscritti (non cumulativi):

  • Paese di registrazione degli Stati Uniti;
  • l'indirizzo della sede legale negli Stati Uniti;
  • uno qualsiasi dei titolari effettivi di un'entità che dispone di uno qualsiasi degli indici:
  1. Cittadinanza statunitense;
  2. il paese di nascita degli Stati Uniti;
  3. documento d'identità rilasciato da un'autorità statunitense;
  4. residenza fiscale negli Stati Uniti.

Quali sono gli indici della persona statunitense (individui)?

Per i clienti preesistenti (non cumulativi):

  • il paese di nascita degli Stati Uniti;
  • Cittadinanza statunitense;
  • Residenza fiscale negli Stati Uniti;
  • il paese dell'indirizzo di residenza/residenza/corrispondenza negli Stati Uniti;
  • il paese che rilascia la carta d'identità statunitense;
  • telefono fisso/mobile situato negli Stati Uniti;
  • istruzioni permanenti per il trasferimento di fondi su un conto situato negli Stati Uniti;
  • autorizzare una persona che ha il proprio indirizzo (domicilio, residenza / o corrispondenza) negli Stati Uniti.

Per i nuovi clienti iscritti (non cumulativi):

  • Cittadinanza statunitense;
  • il paese di nascita degli Stati Uniti;
  • Residenza fiscale negli Stati Uniti;
  • il paese che ha emesso il tuo documento d'identità statunitense.

Avere uno di questi indizi non significa che una persona fisica / giuridica sia una persona / entità statunitense, ma solo che è necessaria un'analisi più approfondita.

Quali paesi comprendono gli Stati Uniti in termini di FATCA?

  • Stati Uniti
  • Isole minori remote degli Stati Uniti
  • Guam
  • Isole Marianne Settentrionali
  • Portorico
  • Isole Vergini Americane
  • Samoa americane

Cos'è il numero identificativo del contribuente ("TIN/SSN")?

Il numero di identificazione del contribuente (TIN) è il numero di identificazione fiscale assegnato a una persona utilizzata dall'IRS (autorità fiscale statunitense) nell'amministrazione delle leggi fiscali. È rilasciato dalla Social Security Administration (Social Security Number SSN) o dall'IRS.

Cosa significa EIN con il numero di identificazione del datore di lavoro?

Il numero di identificazione del datore di lavoro (EIN) è il numero di identificazione fiscale di un

persone fisiche o di un'altra persona (indipendentemente dal fatto che sia o meno un datore di lavoro). I termini numero di identificazione del datore di lavoro e numero di identificazione si riferiscono allo stesso numero.

Quali moduli dovranno essere compilati?

Banca Transilvania mette a disposizione, nelle unità territoriali, sul sito internet della banca o tramite richiesta telefonica al Call-Center, i moduli necessari da compilare secondo le disposizioni fatca (W-9, W-8BEN, W-8BEN-E). Possono anche essere trovati sul sito Web dell'IRS.

Cosa significa forma W-9?

Il modulo W-9 rappresenta il numero di richiesta di identificazione fiscale, allo scopo di richiedere il numero di identificazione fiscale (TIN) del contribuente. Viene utilizzato esclusivamente da persone statunitensi, persone fisiche o giuridiche.

Cosa significa il modulo W-8BEN?

Il modulo W-8BEN mira a identificare i beneficiari effettivi non statunitensi di conti e transazioni ed è utilizzato esclusivamente da persone fisiche. Le persone giuridiche devono utilizzare il modulo W-8BEN-E.

Cosa significa forma W-8BEN-E?

Il modulo W-8BEN-E viene utilizzato per identificare le persone giuridiche non statunitensi o le istituzioni finanziarie estere (FFI) che sono i beneficiari effettivi di conti o transazioni. Viene utilizzato esclusivamente da persone giuridiche o istituzioni finanziarie estere, mentre le persone fisiche devono utilizzare il modulo W-8BEN.

Cos'è il reddito FDAP (reddito fisso o determinabile annuale o periodico)? 

Il reddito FDAP ai fini del FATCA è un reddito fisso o determinabile annualmente o periodicamente, ad eccezione dei guadagni derivanti dalla vendita di beni immobili o personali (inclusi gli sconti di mercato e i guadagni di opzione, ma non includendo lo sconto sull'emissione iniziale). Questa categoria comprende, ad esempio, dividendi, interessi, pensioni e rendite, alimenti, compensi per servizi personali, affitti, diversi dai guadagni derivanti dalla vendita di immobili, diritti d'autore, ecc.

US Source FDAP rappresenta qualsiasi reddito da fonte statunitense che rientra nella definizione di reddito FDAP.

Cosa significa Entità estera non finanziaria ("NFFE")?

NFFE indica un'entità legale al di fuori degli Stati Uniti che non è un istituto finanziario. NFFE sono divisi in due categorie:

  • Attività NFFE = entità impegnate in transazioni attive o commerciali (produzione, industria, servizi non finanziari, ecc.) in cui meno del 50% del reddito lordo nell'anno civile precedente è passivo. Questo non è uno stato FATCA.
  • NFFE passivo, sono quelle entità che hanno un reddito passivo superiore al 50% del reddito lordo (come dividendi, interessi, affitti, royalties, rendite). Questa è un'indicazione di uno stato FATCA. Tuttavia, solo le entità che hanno come beneficiario effettivo (persone controllanti) un cittadino o residente degli Stati Uniti sono entità che hanno lo status FATCA.

Cosa significa Entità ignorata?

Nel caso di imprese individuali e persone autorizzate, la classificazione FATCA assegnata alla persona proprietaria dell'attività sarà attribuita anche alla sua attività.

Sono un cliente residente in persona giuridica e mi è stato comunicato che devo compilare i moduli FATCA?

Questa situazione può verificarsi quando almeno uno dei beneficiari effettivi / rappresentanti legali della vostra azienda presenta l'indice FATCA.

Sono un cliente individuale prima del 30.06.2014 e mi è stato comunicato che presento l'indice FATCA. Voglio, per delega, l'aggiunta di una persona fisica autorizzata. Quali formalità devo espletare?

Se la procura fornisce pieni diritti alla persona autorizzata, sarà necessario per lui compilare il modulo W9: Allegato n. Codice 28 a). Altrimenti, è necessario compilare questo modulo.

Sono un cliente individuale residente, con un conto aperto presso Banca Transilvania prima del 30.06.2014. Abbiamo autorizzato sul conto un cittadino straniero con doppia cittadinanza – rumena e americana. Quali formalità devo espletare?

Le formalità richieste per essere espletate sono:

  • Completamento della dichiarazione di cittadinanza / residenza fiscale aggiuntiva (se si dispone di doppia cittadinanza / residenza fiscale)
  • Compilazione del formulario W8-BEN : Allegato n. Codice 28 c)

Come posso trovare maggiori dettagli?

Ulteriori dettagli possono essere ottenuti accedendo ai seguenti siti: 

http://www.irs.gov/Businesses/Corporations/Foreign-Account-Tax-Compliance-Act-FATCA 

http://www.treasury.gov/resource-center/tax-policy/treaties/Pages/FATCA.aspx

Vi informiamo inoltre che, a partire dal 21.06.2010, è entrata in vigore l'Ordinanza governativa di emergenza 50/09.06.2010 sui contratti di credito per i consumatori, un atto normativo che recepisce nella legislazione rumena le disposizioni della direttiva europea n. 2008/48/CE.

Ti invitiamo a consultare il modulo aggiornato dei documenti sopra elencati, nonché dei contratti di credito relativi alla linea di credito concessa nel conto corrente individuale (scoperto) e delle carte di credito per privati, accedendo ai link sottostanti, o in qualsiasi unità di Banca Transilvania. Cogliamo l'occasione per informarLa che una copia dei suddetti contratti perverrà - gratuitamente - in qualsiasi sede di Banca Transilvania.

Per ulteriori informazioni, vi aspettiamo in qualsiasi unità di Banca Transilvania o siamo a vostra disposizione all'indirizzo e-mail contact@bancatransilvania.ro.

Dal 27 gennaio 2018 entra in vigore la Legge 258/2017 , che si occupa di 3 aspetti: la comparabilità dei corrispettivi, la mobilità dei conti e l'accesso ai servizi bancari per le persone finanziariamente vulnerabili.

1. In Banca Transilvania, sarà applicato come segue: per i clienti individuali, con una chiara distinzione tra:

  • Persone finanziariamente vulnerabili - definite come coloro il cui reddito mensile non supera l'equivalente del 60% del guadagno lordo medio dell'economia, come previsto dalle ultime previsioni macroeconomiche autunnali, o il cui reddito non supera questa soglia per 6 mesi consecutivi. Ciò significa un reddito lordo di 4540 lei/mese.
  • Il resto dei singoli clienti .

2) Viene inserita una nuova terminologia:

  • Il conto corrente è denominato «conto di pagamento»;
  • I servizi disponibili tramite il conto di pagamento si suddividono in:
    • Servizi di base: a) apertura, gestione e chiusura di un conto di pagamento; b) deposito di fondi; c) prelievi di contante; d) pagamenti.
    • Altri servizi.

3. Norme per la messa in servizio distinta del conto di pagamento con i servizi di base applicabili alle persone finanziariamente vulnerabili.

4. L'autorità competente abilitata a garantire l'applicazione e il rispetto della legge: ANPC.

5. L'attuale procedura per la mobilità dei conti: operazioni/azioni/documenti aggiuntivi da utilizzare, completare e trasmettere tra le parti.

  • Il servizio di trasferimento o di trasferimento è il trasferimento da una banca all'altra, su richiesta del singolo cliente, di informazioni relative a tutti o ad alcuni degli ordini di pagamento permanenti per bonifici, addebiti diretti ricorrenti e ricevute mediante bonifici ricorrenti eseguiti su un conto di pagamento, o di qualsiasi saldo positivo del conto di pagamento da un conto di pagamento a un altro, o entrambi, con o senza chiusura del vecchio conto dei pagamenti. Se un cliente richiede tale servizio, deve compilare una richiesta dedicata alla banca a cui desidera trasferire il suo conto, dopodiché, la banca ricevente contatterà la banca in cui il conto è stato originariamente aperto e richiederà la comunicazione di informazioni specifiche al fine di elaborare la richiesta.
Autorizzazione a modificare il conto di pagamento
z PDF
Documento informativo sulle tariffe
z PDF
Annullamento dell'autorizzazione a modificare il conto di pagamento
z PDF
Servizio di commutazione o commutazione
z PDF
Alcune domande e risposte sull'applicabilità della Legge 258/2017
z PDF
Condizioni per l'accesso e l'utilizzo del conto di pagamento in LEI con servizi di base, per le persone finanziariamente vulnerabili
z PDF

A partire dal 31 ottobre 2016, Banca Transilvania ha recepito la normativa SEPA, relativa ai pagamenti in valuta estera.

SEPA= Area unica dei pagamenti in euro (Zona Unică de Plăţi în Euro)

Contesto:

  • a partire dal 18 luglio 2016, Banca Transilvania riceve le ricevute in EUR attraverso il sistema SEPA;
  • a partire dal 31 ottobre 2016, Banca Transilvania trasmette tramite EUROSENT tutti i pagamenti SEPA in EUR e STEP2 tutti i pagamenti SEPA in EUR.

1. Cos'è un pagamento SEPA?

Il pagamento SEPA è quel pagamento che:

  • è espresso in EUR;
  • è ordinato in modalità "normale" (cioè senza urgenza);
  • ha come banca beneficiaria una banca di uno dei 32 paesi dell'area SEPA (l'elenco dei paesi è dettagliato alla fine di questa FAQ).

Qualsiasi pagamento che soddisfi queste condizioni sarà regolato attraverso un sistema speciale, senza passare attraverso le banche di corrispondenza.

2. Esiste un limite minimo/massimo per gli importi pagati tramite SEPA?

Non.

3. Sarà ancora possibile effettuare pagamenti urgenti, in eur, nei paesi SEPA, nell'ambito del regime di messa in servizio del CSA?

Sì, tuttavia, non saranno classificati come pagamenti SEPA e saranno regolati attraverso un sistema diverso rispetto ai pagamenti soggetti alle normative SEPA.

4. Quali sono le tappe principali di un pagamento BT SEPA?

  • Data di valuta T + 1, ovvero il denaro va sul conto del beneficiario il giorno lavorativo successivo. Se un cliente ha bisogno del denaro per raggiungerlo lo stesso giorno, effettuerà un pagamento in valuta con urgenza, proprio come ora, che passerà attraverso il sistema di regolamento rapido, con banche corrispondenti.
  • Poiché non ci sono più banche di corrispondenza nella liquidazione SEPA, la commissione bancaria corrispondente non sarà più trattenuta per questi pagamenti.
  • È ordinato con SHA, perché la legislazione non può essere diversa;
  • Viene utilizzato il sistema di compensazione Eur di Transfond: EUROSENT;

5. Ci sono differenze rispetto al mercato?

No, perché la legislazione è la stessa.

6. Cosa succede ai pagamenti in valuta ordinati dai clienti tramite BT 24 o BT Ultra?

I pagamenti che si qualificano come SEPA saranno regolati automaticamente attraverso i sistemi EUROSENT e STEP2.

C'è un vincolo legale del tipo di file che deve essere utilizzato dai clienti che importano file, ma questi sono casi particolari, abbiamo pochi clienti e tutti verranno contattati separatamente.

7. Quali sono le caratteristiche regolamentate dei pagamenti SEPA?

  • L'elaborazione dei pagamenti avviene automaticamente, senza intervento manuale
  • elementi identificativi obbligatori: codici IBAN per i conti dei clienti e codici BIC per l'identificazione dei prestatori di servizi di pagamento
  • La valuta del pagamento è l'euro
  • il beneficiario si trova in uno dei 32 paesi dell'area SEPA
  • Il conto del pagatore può essere aperto in euro o in un'altra valuta, quando la banca del pagatore offre servizi automatici di conversione valutaria
  • L'importo del pagamento deve essere interamente accreditato sul conto del beneficiario
  • non c'è limite all'importo del pagamento
  • Il termine massimo di liquidazione è di un giorno lavorativo
  • lo standard per i messaggi di pagamento è lo standard UNIFI ISO 20022 (XML) Credit Transfer

8. Qual è il quadro giuridico che disciplina tali pagamenti?

  • Legge nr. 209/08.11.2019 relativa ai servizi di pagamento e alla modifica di taluni atti normativi
  • Regolamento (UE) n. .../... Ordinanza del Presidente ANRE n. 260/2012 che stabilisce i requisiti tecnici e commerciali applicabili alle operazioni di bonifico e addebito diretto in euro, nonché le altre normative interne vigenti

9. Quali sono i paesi dell'area SEPA:

Gli Stati membri dell'Unione europea:

  • Paesi dell'area dell'euro: Austria, Belgio, Cipro, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Portogallo, Spagna e Slovenia
  • Paesi non appartenenti all'area dell'euro: Bulgaria, Repubblica ceca, Danimarca, Lettonia, Lituania, Ungheria, Polonia, Romania, Slovacchia, Svezia
  • Stati membri dello Spazio economico europeo (SEE): Islanda, Liechtenstein, Norvegia
  • Paesi terzi dello Spazio economico europeo: Svizzera, Monaco e Regno Unito

La Sepa sarà estesa ai seguenti territori, considerati parte dell'Unione europea (art. 299 del trattato di Roma): Martinica, Guadalupe, Guiana Franceza, Riunione, Gibilterra, Azzorre, Madera, Isole Canarie, Ceuta e Melilla e Isole Aland.

Questo canale di segnalazione non è destinato ai reclami di natura commerciale, che vengono trattati attraverso canali separati e dedicati, in conformità alla normativa vigente.

Il personale del GFBT dispone di canali di segnalazione interni, che sono stati resi noti e sono accessibili tramite l'intranet.

L'indirizzo e-mail myalert@btrl.ro consente a persone estranee al gruppo GFBT di comunicare informazioni ottenute in ambito professionale al fine di prevenire il concretizzarsi di eventi potenziali o di divulgare dettagli di eventi già concretizzati, che riguardano la conduzione degli affari di GFBT e/o la gestione delle proprie entità o unità territoriali e che costituiscono violazioni di regolamenti interni e/o di disposizioni di legge, comprese le disposizioni di legge di cui all'Allegato 2 della Legge 361/2022;

Tutte le segnalazioni sono trattate in modo riservato e in conformità alle normative vigenti.

Alle persone che effettuano una denuncia è garantita la protezione contro il rischio di rappresaglie, come previsto dalla legislazione vigente.

Qualsiasi abuso del sistema di whistleblowing può esporre il segnalante a sanzioni disciplinari o a procedimenti penali. Tuttavia, l'utilizzo di questo sistema in buona fede non esporrà il segnalante ad alcuna sanzione, anche se i fatti si riveleranno in seguito inesatti o non daranno luogo ad alcun procedimento penale. Per ulteriori dettagli, consultare la Politica di Whistleblowing del GFBT (disponibile qui).

Confermo di aver letto e compreso le informazioni sul canale di avviso GFBT e sulla protezione dei dati personali.